Come riciclare le uova di Pasqua

Come riciclare le uova di Pasqua - CopyBloggerCome riciclare le uova di Pasqua: avete ancora qualche avanzo? Capita sempre che non si riescano a smaltire subito e ne avanzi un po’, che fare? Se lo avete conservato bene è ancora buono e si può utilizzare.

Come riciclare le uova di Pasqua: idee

Mi viene in mente che si potrebbe preparare un’ottima torta con cioccolato e nocciole magari, o ancora dei cioccolatini (visto che è tempo di fragole perché non optare per delle fragole coperte di cioccolato?) o dei tortini dal cuore caldo che sono davvero veloci da preparare.

Ottima la crostata, oppure un bell’abbinamento con la ricotta (per chi non ama il binomio ricotta e salato). Interessante anche il plumcake con un ripieno di cioccolato oppure il classico ciambellone.

Anche il salame di cioccolato può essere un’ottima soluzione per sbarazzarsi degli avanzi delle uova pasquali. Bene anche le creme fredde per le giornate un po’ più calde.

Come riciclare le uova di Pasqua: la ricetta

Ecco una ricetta interessante per riciclare le uova di cioccolato: i muffin.

Sono sempre un dolce gradito, ottimi per la colazione ma anche per la merenda.

Vediamo come prepararli.

Come riciclare le uova di Pasqua - CopyBloggerIngredienti:

  • 230 gr di farina
  • 125 gr di zucchero
  • 70 gr di burro
  • 200 gr di yogurt alla vaniglia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 uova
  • 200 gr di cioccolato

Preparazione:

In un recipiente lavorare burro, uova e zucchero fino a che non si otterrà un composto omogeneo e spumoso. Aggiungere a pioggia farina, lievito e vanillina (usate un colino così che non si formino dei grumi). Continuare a lavorare finché l’impasto non è omogeneo.

Aggiungere lo yogurt e lavorare finché l’impasto non è liscio e compatto. Infine aggiungere il cioccolato spezzettato.

Prendere gli stampini, imburrarli e riempirli per 3/4 della loro altezza. Infornare a 180°C per 20 minuti.

Sfornare ed attendere che si freddino.

Ancora nessun voto.
Please wait...

Autore: CopyBlogger

Condividi l’articolo sui Social!!