Togliere le zecche, ecco come farlo

0
59

Togliere le zecche: se sai farlo bene non dovrebbero esserci ulteriori problemi, ti spiego come farlo.

Togliere le zecchePrima però facciamo un po’ di chiarezza. Le zecche non sono animaletti innocui, sono aracnidi emofagi che possono trasmettere gravi malattie che possono degenerare in paralisi o perfino nel decesso. La zecca di per sé non nasce già infetta ma diviene veicolo di malattie nel momento in cui si nutre del sangue di animali infetti diviene portatrice di batteri pericolosi che possono causare: il morbo di Lymeo Borreliosi e la TBE o encefalite da zecca.

Se si viene morsi da una zecca ma non ce ne si accorge, trascorsi anche una decina di giorni si possono manifestare sintomi quali: eritemi, chiazze, prurito, febbre, dolori muscolari ed articolari e nausea.

Togliere le zecche: come farlo

Togliere le zecche subito è importante, più a lungo la zecca rimane attaccata e maggiore è la possibilità che l’ospite, uomo o animale che sia, venga infettato.

Ecco una piccola guida con dei semplici passaggi per togliere le zecche in modo efficace:pinzetta apposita per estrarre le zecche

  1. acquistare una pinzetta apposita per estrarre le zecche (chiedere in farmacia oppure visitate questo link amazon)
  2. versate qualche goccia di olio sulla zecca ed attendete un minuto
  3. indossate dei guanti e copritevi le braccia
  4. individuate per bene la testa della zecca e posizionate la pinzetta il più possibile vicino all’attaccatura
  5. fate un movimenti leggero ma deciso di estrazione e torsione, come se doveste girare e togliere una chiave dalla toppa
  6. uccidere la zecca bruciandola, disinfettare la zona del morso con del disinfettante
  7. rivolgersi al medico o al pronto soccorso per un trattamento antibiotico

Cosa non fare quando si devono togliere le zecche:

  • strappare la zecca dalla pelle o tirarla
  • cospargerla di alcol o benzina, possono favorire il rigurgito della zecca con accentuazione dell’infezione
  • bruciarla quando è ancora a contatto con la pelle

Togliere le zecche: consigli utili

  1. Non andate mai per boschi e campi con braccia e gambe scoperte
  2. Assicuratevi sempre che la testa non rimanga nel corpo dell’ospite diversamente si avrà comunque l’infezione
  3. Al rientro da passeggiate in zone a rischio controllate sempre il vostro corpo, specie nelle zone critiche (dietro le orecchie, le ginocchia, l’inguine, le ascelle, l’ombelico, il cuoio capelluto, l’interno delle braccia e delle gambe)
  4. Controllare i vostri animali domestici e seguite il protocollo antiparassitario
  5. Eseguite una periodica pulizia degli spazi aperti con prodotti disinfettanti
  6. Non sedersi sull’erba e non camminare scalzi in giardino

Se le zecche sono particolarmente piccole o attaccano un bambino rivolgersi subito al pronto soccorso.

 

Esprimi la tua opinione!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 1 =